Progetto di alternanza scuola-lavoro

alternanza
alternanza

Il progetto di alternanza scuola lavoro “Epicum – Una Mostra Dalla A Alla Z” nasce da una pluriennale collaborazione del Liceo Artistico “M.M. Lazzaro” con il Museo civico Castello Ursino di Catania, relativa ad attività di tirocinio sulla didattica museale, mirate all’organizzazione di percorsi di visite guidate e laboratori creativi per bambini inerenti al Castello.  

 

OBIETTIVI E FINALITÀ 

Tra le finalità fondamentali vi era quella di consolidare negli studenti la consapevolezza della condivisione del patrimonio culturale, tramite una innovativa didattica dei BB.CC., intesa come valorizzazione dei beni archeologici, architettonici e artistici, come educazione all’arte, alla legalità, alla Costituzione ed alla Cittadinanza. 

Si è ritenuto dunque fondamentale consolidare il rapporto con le realtà museali presenti localmente, che per lo più afferiscono alla gestione comunale ed in parte alla soprintendenza e ai privati. Tra tutti si è privilegiato il Museo Civico del Castello Ursino, sia per la pregressa collaborazione, sia perché costituisce una realtà museale di grande pregnanza culturale ed identitaria per la città di Catania, capace di ospitare numerosi alunni, ma soprattutto perché ha consentito una collaborazione estesa anche a due importanti enti di ricerca, quali l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Catania e l’Università di Oxford.   

 

OGGETTO E DESTINATARI  

Pertanto forte di questo rapporto di collaborazione già consolidato con il Museo Civico Castello Ursino, per il triennio 2015- 2018 la scuola ha previsto di costruire un progetto di alternanza scuola- lavoro ad iniziare dalle classi terze, finalizzato alla catalogazione delle epigrafi antiche presenti nel museo ed alla realizzazione di una mostra di una selezione di quelle più significative per il territorio di Catania.  

All’interno del progetto EpiCUM sono state esaminate e sviluppate, insieme con la Direzione del Museo e con i responsabili degli enti partner citati, tutte le fasi necessarie alla digitalizzazione delle schede catalografiche relative alle epigrafi custodite presso il Castello Ursino e alla preparazione della mostra sul materiale epigrafico dal titolo “Voci di pietra”: dalla raccolta dei pezzi, alla catalogazione, al rilievo grafico e fotografico, al restauro, al progetto di allestimento, allo storytelling per immagini, alla comunicazione e disseminazione nel territorio e sul web.  

Sono stati quindi coinvolti diversi indirizzi di studio del Liceo ed ognuno con le proprie competenze ha sviluppato un’esperienza formativa specifica e relativa ad un coerente sbocco lavorativo, in modo da sviluppar e le competenze specifiche dei corsi presenti, tramite l’esperienza autentica effettuata all’interno del progetto. 

Qui si accede alla pagina di dettaglio delle attività di alternanza.

video

video

video

video

video